INVERNO 2017 – Alla data del 13/01/2017, 248 casi compatibili con la diagnosi di miopati atipica sono stati comunicati alla facoltà di medicina veterinaria di Liegi e al RESPE. Questi casi sono stati registrati in Belgio (49 casi), e inFrancia (167 casi), e Regno Unito (7 casi), Svizzera (9 casi), e in Germania (14 casi), e in Irlanda (1 caso), e in Paesi Bassi (1 caso).

Le condizioni climatiche stagionali previste per i prossimi giorni saranno propizie all’insorgenza di casi di miopatia atipica. Oggi sappiamo che la tossina responsabile della miopatia atipica si trova nei grani di certi aceri tra cui l’Acer Pseudoplatanus. Pertanto, é primordiale evitare che i cavalli li ingeriscano. Col cambiamento di temperatura, i grani cominceranno a cadere e il richio di intossicazione sarà importante. Nei limiti del possibile, bisogna limitare l’accesso ai Pascoli che contengono questi aceri. Nel link indicato qui sotto, troverete delle informazioni (in francese) relative alla miopatia atipica.

http://www.farah.ulg.ac.be/cms/c_28271/fr/myopathie-atypique-chevaux-en-danger-de-mort

Se siete a conoscenza della presenza di un caso, Vi preghiamo di dichiararlo :

– come proprietario, sul link :  http://labos.ulg.ac.be/myopathie-atypique/en/declare-case-owners/

– come veterinario, sul link: http://labos.ulg.ac.be/myopathie-atypique/en/veterinarians/declare-case-veterinarian/

Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+Share on LinkedInEmail to someonePrint this page